Pagine presenti in questa sezione:

L' IC " A. Palladio" di Caorle su invito del MIUR presenterà al Seminario Nazionale " Cittadinanza e Costituzione", che si terrà a Firenze il 27/28 settembre 2018 l'UDA "Notte di Memoria,Note di Storia"

17-07-2018




 

L'IC "A. Palladio"  è stato individuato tra le scuole del Veneto per la "significativa esperienza realizzata" a presentare al

SEMINARIO NAZIONALE

“CITTADINANZA E COSTITUZIONE

di FIRENZE IL 27-28 SETTEMBRE 2018 

L'UNITA' DIDATTICA DI APPRENDIMENTO " NOTTE DI MEMORIA, NOTE DI STORIA"

che ha coinvolto gli alunni e i docenti delle classi terze della SSPG " Enrico Fermi"

 

L’Unità di Apprendimento “Notte di Memoria, Note di Storia” è nata dall’idea di organizzare una serata di “restituzione” alla comunità territoriale del percorso realizzato per e con gli alunni sulla Memoria storica che crea e ricrea identità personale e collettiva.

Il compito autentico proposto ha portato alla pianificazione di sette stanze tematiche, organizzate e gestite dagli studenti che si sono ritrovati al centro del loro percorso di apprendimento e di crescita, collaborando alla realizzazione della serata sotto diversi ruoli: attori di una drammatizzazione, musicisti, ciceroni,  operatori dello Staff per la gestione dei visitatori.

La scuola, come in altre occasioni, si è aperta al territorio e ha condiviso con la comunità locale il percorso di apprendimento dei propri studenti: non solo le loro conoscenze ma anche le loro abilità organizzative, comunicative, espressive e artistiche, le loro competenze relazionali e di gestione di una situazione complessa come quella della conduzione di uno spazio museale. La scuola si è presentata per il tempo breve di una serata, un museo attivo, partecipato e costruito attraverso un percorso di apprendimento. Studiare la storia non è solo leggerla sui libri, non è solo imparare a memoria, ma costruire memoria, fermarsi ad approfondire alcuni aspetti, visitarne i luoghi simbolo, cercare insieme un senso di quanto accaduto e, condividendo  quanto appreso, desiderare una società più giusta e più pacifica.

La scuola tutta si è impegnata nel realizzare questa semplice restituzione del lungo percorso fatto, dal Dirigente Scolastico, ai collaboratori, agli insegnanti, agli psicopedagogisti, alle famiglie. Ma innanzitutto gli studenti: nessuno è stato lasciato fuori, nessuno è stato meno protagonista di altri, anche se in ruoli meno visibili di altri. Per ognuno è stato ritagliato la spazio adatto che ha reso possibile la realizzazione del tutto.

All’interno della scuola sono state allestite sette stanze tematiche: alcune visitabili autonomamente, in quanto hanno rappresentato installazioni artistiche di elaborati scritti e fotografici dei ragazzi; altre stanze invece hanno ospitato delle vere e proprie drammatizzazioni a tema. In queste si è potuto accedere solo in determinati orari, ad intervalli di 15/20 minuti, accompagnati da "Studenti Ciceroni "che hanno accolto i visitatori all’entrata, li hanno accompagnati nelle varie stanze e hanno presentato quanto proposto.

A tutti i visitatori e stato chiesto la bontà di ascoltare e guardare con pazienza, senza fretta, e di considerare l’emozione dei ragazzi come un senso della loro partecipazione e consapevolezza delle cose importanti che stanno vivendo a livello personale e civico.

Nota MIUR prot. n. 8601 del 21.05.2018

“Cittadinanza e Costituzione”. Seminario nazionale per l'accompagnamento delle Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione 2012. Firenze, 27 - 28 settembre 2018.